Diet tips

dieta

7 consigli per dimagrire velocemente


Quali sono i consigli per dimagrire velocemente? Ci sono alcuni piccoli trucchi che possono essere adottati, per rendere più attivo il metabolismo e per riuscire a perdere quei chili di troppo che non sopporti. Allo stesso tempo alcune strategie ti possono aiutare ad ottenere più facilmente il peso forma desiderato. Fai attenzione alle bibite gassate, suddivisi i pasti in maniera corretta, utilizza la motivazione giusta, prova ad usare piatti più piccoli per mangiare e vedrai che in poco tempo perderai peso senza fatica.
1. Usa piatti piccoli
Può sembrare un accorgimento da nulla, ma spesso usare piatti piccoli per mangiare spinge a consumare pietanze meno abbondanti. L’uso dei piatti piccoli contribuisce a regolare le porzioni, in modo da evitare di assumere più calorie rispetto a quelle necessarie.
2. Suddividi i pasti
Non tentare di abbuffarti, aspettando i pasti principali. Cerca, invece, per quanto ti è possibile e in armonia con i tuoi impegni della vita quotidiana, di suddividere i pasti in maniera corretta. Conviene mangiare 5 volte al giorno, facendo dei piccoli pasti, senza far trascorrere più di 4 ore tra uno spuntino e l’altro durante la giornata.
3. Stai attento alle bibite gassate
Molte bibite gassate sono proprio le responsabili dell’aumento di peso. Spesso promettono l’assunzione di poche calorie, ma fai molta attenzione all’etichetta. Sarebbe meglio che bevessi l’acqua, ma, se proprio non ti va, prova con il tè ed evita quelle bevande che gonfiano troppo.
5. Fai spuntini sani
Quando, a metà mattina o a metà pomeriggio, sei assalito dalla fame, non ricorrere per forza alla solita barretta di cioccolato o al classico snack. Farai molto bene, invece, a mangiare della frutta fresca o dello yogurt. Fai in modo di portare con te una mela o un altro frutto, per non farti tentare da altri tipi di spuntino.
6. Dormi bene .
La perdita di sonno protratta è alla base di molte patologie. Sono diversi gli studi scientifici che provano che dormire meno di 7 o 8 ore comporta un aumento dell’appetito e determina la formazione di grasso addominale che si rivela difficile da smaltire. La soluzione è allora nel dormire abbastanza e nel riposare bene.

 

Vedi anche : Dieta bimbi Dieta e fallimenti Famiglia Voglia di dolci sconfitta Smart food Cioccolato antirughe SYNSEPALUM DULCIFICUM Dieta VLCD Offerta dieta.

Fame incontrollabile ?

Scopri di piu'

Non basta la dieta ? Prova l'intralipoterapia !

Scopri di piu'

Aqualyx ti aiuta a snellire i punti critici !

Scopri di piu'

Grasso bruno

Perché negli anni si ingrassa più facilmente?

natiche

Una ricerca condotta da biochimici giapponesi, che lavorano all’Università di Shizuoka, ha stabilito che con gli anni si ingrassa più facilmente per la diminuzione del grasso bruno localizzato attorno alla nuca.

Con l’aumentare dell’età, infatti, diventa sempre più facile guadagnare chili e sempre più difficile perderli.

Il grasso bruno o grasso 'buono'(diverso da quello bianco che costituisce la maggioranza del tessuto adiposo dell’organismo) serve a produrre calore (ha una funzione termogenica) ed è presente soprattutto nei neonati (attorno alla nuca, alle scapole e al collo).

Negli adulti è localizzato soprattutto attorno alla nuca e aiuta a bruciare il grasso “cattivo” che sta attorno all’addome e che è complice dell’insorgenza di malattie cardiovascolari, diabete, e persino tumori.

Inoltre, i ricercatori hanno studiato due gruppi di topi, uno in cui un particolare gene, il Pafr (platelet-activating factor receptor: un fattore che attiva i recettori delle piastrine), era stato “silenziato” e un altro gruppo in cui il gene era attivo.

I primi sono diventati obesi, gli altri no, a parità di dieta.

È probabile dunque che la carenza del fattore Pafr determini una disfunzione del grasso bruno che provoca un accumulo di quello bianco e ne impedisce lo smaltimento.

L’idea potrebbe essere quella di intervenire su questo fattore Pafr in modo da riattivare le funzioni del grasso bruno per prevenire l’obesità e le malattie correlate.


Vedi anche : Dieta e genetica , Dieta proteica , Andrea Laiacona , Dieta iperproteica , Dieta VLCD , Dieta e depressione , Dieta ideale , Offerta dieta ,Pene e obesita' , Obesita' handicap , Mela di turno , Obesita' mondiale , Obesita' e intelligenza , Pepe e obesita’ , OBESITA' , Grasso genetico , Obesita’ e geni , Rapporto Obesita’ Italia 2011 , 10 consigli Obesita' e tumore .

centimetro

Offerta BioPiu'


 


 

Planisfero nuovi iscritti al sito www.studiocastellazzi.com

Seguici su Facebook

Traduci il sito per me

Traduci in ogni lingua per me

 

web

QR code

Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando o chiudendo questo messaggio, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Per saperne di più, clicca su "Approfondisci".