Ricetta dematerializzata

Scritto da Marco Castellazzi. Postato in ARTICOLI VARI

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

 

 

La ricetta dematerializzata


Come nasce la ricetta dematerilizzata ?


La ricetta dematerializzata o ricetta elettronica e’ un processo che coinvolge il medico di base, i farmacisti, i flussi informatici delle ASL, e in un secondo passaggio le Regioni l’ Agenzia delle Entrate, INPS, Guardia di Finanze etc., con il coordinamento della Ragioneria Generale dello Stato (RGS) e attraverso il braccio operativo di SOGEI, società di ITC del Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF).



Obiettivi


L’obiettivo  della ricetta dematerializzata è quello di rendere sincrone tutte le attività di prescrizione da parte del medico e di  erogazione da parte della farmacia e, progressivamente, di eliminare i supporti cartacei e semplificare le procedure di prescrizione ed erogazione. Una ricetta prodotta in Piemonte inoltre potrà’ essere ritirata e consegnata in una farmacia in Sicilia ottenendo il farmaco desiderato. Attualmente e' possibile anche presentare solo il numero di ricetta in alto a destra sotto il codice a barre e la propria tessera TEAM o codice fiscale e ottenere il farmaco senza neanche portare il promemoria cartaceo che il medico generalmente Vi stampa e Vi consegna.



Come funziona ?


Dal medico


I medici non ricevono più blocchi di ricette cartacee, bensì solo una serie di numeri. Sono i numeri delle ricette elettroniche (NRE) che, prodotti dal sistema centrale gestito da SOGEI, verranno assegnati alle ASL. Le Asl li forniranno ai medici sulla base degli attuali parametri e criteri utilizzati per la distribuzione dei ricettari cartacei.


Il medico per prescrivere un farmaco o una visita specialistica, si connete tramite il proprio PC o  tablet , smartphone al sistema di riferimento e, dopo essersi identificato, effettuerà la prescrizione on line utilizzando uno degli NRE a lui assegnati.
A questo NRE, il medico assocerà il codice fiscale dell’assistito. Il sistema validerà il codice fiscale e tutte le informazioni di esenzione (per reddito e/o per patologia). In questo caso e’ fondamentale che il medico e l’assistito verifichino la validità’ delle esenzioni per reddito o per patologia.
A questo punto, il medico completerà la ricetta con la prescrizione del farmaco e, con un semplice click, confermerà la generazione della ricetta elettronica sul server di SOGEI.
Il medico stampa e consegna all’assistito un “promemoria” ( attualmente non piu' necessario) che riporta NRE , codice fiscale, eventuali esenzioni e prescrizione. Il promemoria garantisce all’assistito la possibilità di ottenere il farmaco anche in caso di assenza di linea o in presenza di qualsiasi altro inconveniente legato all’accesso al server.


In un secondo momento basterà’ che il paziente utilizzi solo il proprio codice fiscale in una farmacia qualunque per ottenere il prodotto.


 
In farmacia


Con il promemoria  o il numero che vi avra' fornito il medico l’assistito si reca in farmacia. La farmacia si collega al sistema mediante le chiavi di accesso rappresentate dal NRE e dal codice fiscale, accede alla ricetta elettronica ed eroga il farmaco.
La farmacia completa l’operazione inviando al server di SOGEI i dati relativi all’erogazione (prezzo del farmaco, ticket, sconti in favore del SSN, etc.) e i codici che individuano la singola confezione: (codice AIC e codice “targatura”, cioè il codice seriale identificativo della singola scatola).
 
Il funzionamento delle ricette elettroniche che prescrivono  visite specialistiche e  analisi da effettuare nei laboratori è analogo a quello descritto .


Lo studio medico Castellazzi oltre a seguire la procedura informatica per la ricetta dematerializzata segue le stesse procedure per erogare il certificato mutualistico per tutta Italia che inoltre puo’ essere ritirato qui da questo stesso sito sia per i propri pazienti che per ogni mutuato residente in questa nazione. Altri certificati telematici immediatamente disponibili sono sempre il certificato per l’infortunio, per l’invalidità’ , il modello SS3, e quello per le cure termali.

 

Scopri anche : Covid19 lasciapassare Covid19 le regole base antivirus Covid19 e bimbi Numeri emergenza Lo stress Covid19 Ricetta dematerializzata

InfluenzaISI ImmigratiSla ItaliaDiabete complicanzeFatica cronicaNuovo vaccino HPVEmbrioni senza ovuloPelle auto guarenteOcchiVerruche

 

 


 


 

Planisfero nuovi iscritti al sito www.studiocastellazzi.com

Seguici su Facebook

Traduci il sito per me

Traduci in ogni lingua per me

 

web

QR code

Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando o chiudendo questo messaggio, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Per saperne di più, clicca su "Approfondisci".