polmonite

Scritto da Marco Castellazzi. Postato in Domande e risposte

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

 

Marco Castellazzi
Risponde: Marco Castellazz

 
 
MIA MOGLIE

IN 2 MESI E STATA CURATA PER 2 VOLTE PER POLMONITE E ADESSO CONTINUA A PRENDERE CORTISONE. SE SMETTE GLI VENGONO DOLORI ALLE ARTICOLAZIONI E GLI TORNA LA TOSSE E PROBABILMENTE LA POLMONITE. QUALE POTREBBE ESSERE LA CAUSA?"

Il calo repentino della terapia cortisonica e' inappropriato, va ridotto gradualmente nel tempo, inoltre per la diagnosi di guarigione deve fare screening anticorpale ematochimico per individuare eventuale agente infettante e anche ricerca di agente patogeno su escreato. La conclusione della terapia va' fatta in accordo con un medico meglio se pneumologo dopo eventuale normalizzazione di : radiografia del torace 2 proiezioni, emogasanalisi arteriosa, spirometria semplice e visita clinica.

 


 

Planisfero nuovi iscritti al sito www.studiocastellazzi.com

Seguici su Facebook

Traduci il sito per me

Traduci in ogni lingua per me

 

web

Sondaggio

Dimagrire
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
Totale dei voti:
Primo voto:
Ultimo voto:
La Sessualita'
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
Totale dei voti:
Primo voto:
Ultimo voto:

QR code

Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando o chiudendo questo messaggio, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Per saperne di più, clicca su "Approfondisci".