Brufoli

Postato in MEDICINA ESTETICA

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

                                                                       Clicca qui per il volantino
 

Ognuno di noi conosce questo tipo di “ disturbo” della pelle ma forse non sa perche’ si

manifesta  e come prevenirlo .
Non tutto il corpo in genere ne e’ interessato, le zone sensibili infatti sono quelle

seborroiche. Tali zone sono rappresentate dalla cute del torace ( anteriore e posteriore) e

il viso.
La comparsa dell’acne e’ dovuta alla presenza nel corpo degli androgeni ( ormoni maschili

presenti anche nella donna maggiormente nella fase premestruale). Le parti che sono

interessate dal processo di formazione del comedone sono le ghiandole sebacee che sono

situate alla base del follicolo pilifero e sono stimolate dai sopracitati ormoni. Tali

ghiandole producono il sebo che serve ad ammorbidire la pelle come una specie di grasso

naturale che la rende elastica e morbida.
Quando il sebo non riesce a fuoriuscire dal condotto della ghiandola che lo porterebbe sulla

superficie della pelle, rimane intrappolato in questa sacca naturale e viene aggredito da

particolari batteri ( Propionibacterium acnes   ) che lo metabolizzano.
In molti casi poiche’ e’ presente anche melanina, un pigmento della pelle che ci fa

abbronzare ,  ossidandosi all’aria si scurisce .
Tale sacca ripiena di grasso metabolizzato e melanina apparira’ nera a chi la osserva ,

questo e’ il cosiddetto punto nero.
Quando invece i grassi metabolizzati irritano le pareti della sacca allora giungono i

globuli bianchi ( i guardiani del corpo) che aggrediscono i batteri.
Tale processo forma il pus che e’ biancastro . A chi lo osserva il foruncolo apparira’ un

punto bianco.

Strategie terapeutiche
La migliore strategia e’ tenere pulita la pelle, in particolare non toccandosi il viso con

le mani e tenendo la carica batterica bassa. La pratica comune di spremere i comedoni e’

assolutamente controindicata e dannosa perche’ li infiamma e li dissemina . Non e’

necessario seguire una dieta particolare evitando salame, patatine, cioccolato o altri

alimenti poiche’ questi non influiscono sulla comparsa dei comedoni.
Un disinfettante particolarmente indicato per la batteriostasi e’ il benzalconio cloruro

(come il Citrosil, la Lozione Vittoria e similari). La cute va frizionata due volte al

giorno con tale preparato. Un ottimo trattamento che permette di esfoliare la pelle e quindi

lasciare i pori aperti evitando la formazione dei punti neri e bianchi e’ il   Peeling

all’acido glicolico e il Peeling all’acido piruvico.  Tale trattamento permette di togliere

chimicamente gli strati superficiali della pelle eliminando le cellule morte e i batteri,

lasciando cosi’ presenti gli strati basali ricchi di collagene ed elastina. Il peeling oltre

a esfoliare la pelle serve anche a diminuire le rughe.Il miglior risultato si ottiene

utilizzando una crema a basso tenore di acido glicolico durante la notte ed effettuando

ciclicamente la pulizia della pelle con l’acido glicolico ad alta concentrazione nei giorni

seguenti. Tali trattamenti rendono la pelle piu’ arida percui essa dovra’ essere

adeguatamente idratata. Gli effetti si notano solamente da quattro settimane a quattro mesi,

percui la pazienza e’ un ingrediente altrettanto necessario

Commenta


 


 

Planisfero nuovi iscritti al sito www.studiocastellazzi.com

Seguici su Facebook

Traduci il sito per me

Traduci in ogni lingua per me

 

web

Sondaggio

Dimagrire
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
Totale dei voti:
Primo voto:
Ultimo voto:
La Sessualita'
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
Totale dei voti:
Primo voto:
Ultimo voto:

QR code

Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando o chiudendo questo messaggio, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Per saperne di più, clicca su "Approfondisci".