Fumo ko

Scritto da Marco Castellazzi. Postato in Comportamento

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

fumo

Smetto ?

Perché smettere di fumare è così difficile?

Quanti hanno provato a smettere di fumare, ma non sono riusciti nel loro intento e hanno ricominciato dopo pochi giorni?
Smettere di fumare si sa che non è una cosa facile e, forse, chi sta cercando di smettere potrebbe essere interessato alle nuove scoperte fatte nel campo della ricerca sul fumo, che possono contribuire a rivelare nuove strategie per superare la dipendenza dalle sigarette.
Ecco come dire addio al fumo di sigaretta
La prima delle scoperte è stata pubblicata sulla rivista eLife e spiega come due neurotrasmettitori, il glutammato e l’acetilcolina, interagiscono e contribuiscono alla dipendenza da nicotina. L’acetilcolina svolge un ruolo nella regolazione della frequenza cardiaca e dell’eccitazione fisica e la nicotina si comporta allo stesso modo, legandosi ai recettori dell’acetilcolina.
Il glutammato, invece, è noto che crei il comportamento di dipendenza dalle droghe, grazie a degli studi compiuti sugli animali.
I ricercatori del Laboratorio di Biologia Molecolare presso la Rockefeller University hanno modificato geneticamente dei topi di laboratorio, in modo che fossero in grado di sintetizzare l’acetilcolina in una regione del cervello nota come abenula. Hanno notato, quindi, una diminuzione significativa della trasmissione del glutammato tra le cellule nervose di questi topi, che successivamente sono risultati resistenti alla dipendenza da nicotina.
Questo suggerisce che l’acetilcolina possa regolare la trasmissione del glutammato e potrebbe, quindi, essere manipolata per combattere la dipendenza da nicotina.
La seconda scoperta, invece, è stata pubblicata sulla rivista Translational Psychiatry e contiene indizi sul motivo per cui alcune persone trovano molto più difficile smettere di fumare rispetto ad altre.
Alcuni ricercatori hanno deciso di usare un punto di vista diverso sulla dipendenza da nicotina e hanno riesaminato i risultati di vecchie ricerche scientifiche sulla dipendenza da nicotina, prendendo in esame più di 10mila partecipanti.
I ricercatori sono partiti dal presupposto che la dopamina svolga un ruolo importante nella dipendenza dalle sostanze, attivando centri di ricompensa del cervello e hanno cercato di capire se le variazioni dei geni coinvolti nella sintesi della dopamina possano influenzare il processo di dipendenza.
I risultati hanno evidenziato una netta correlazione tra alcuni geni e le difficoltà che nascono quando si vuole smettere una dipendenza. I fumatori che hanno il gene A2/A2 sono più portati a smettere di fumare e continuare a rimanere astinenti dal fumo rispetto a chi ha il gene A1/A1.
Secondo il team dei ricercatori, questa scoperta è importante perché i risultati possono essere utilizzati per aiutare le persone a personalizzare i loro tentativi di smettere di fumare a seconda del loro corredo genetico. A questo punto, non resta che aspettare che qualcuno utilizzi queste informazioni per creare un metodo infallibile per combattere la dipendenza da fumo!

 

More info : http://www.iss.it/fumo/ , pericoli ? AIRC Sole e fumo Fumo nuove leggi Fumo e ansia Tabagismo Fumo e decreti Fumo e bimbi Fumo e insonnia Fumo e sonno Fumo e vita Fumo Fumo e rughe Fumo e prostata Fumo Fumo  


 


 

Planisfero nuovi iscritti al sito www.studiocastellazzi.com

Seguici su Facebook

Traduci il sito per me

Traduci in ogni lingua per me

 

web

Sondaggio

Dimagrire
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
Totale dei voti:
Primo voto:
Ultimo voto:
La Sessualita'
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
Totale dei voti:
Primo voto:
Ultimo voto:

QR code

Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando o chiudendo questo messaggio, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Per saperne di più, clicca su "Approfondisci".