Fitwalking

Scritto da Marco Castellazzi. Postato in Comportamento

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il fitwalking è “l’arte del camminare”

E' una forma di praticare il cammino che ne evidenzia tutte le potenzialità e va oltre il semplice camminare.

Il termine inglese significa letteralmente “camminare per la forma fisica”; è il denominatore comune per tutte le attività di cammino che escono dalla normale locomozione quotidiana e diventano attività motorio-sportiva, per il tempo libero per il relax, per il divertimento, per il fitness, per la salute, per il benessere, ma che mantengono la comune radice del CAMMINARE BENE.
È in sostanza l'arte di camminare velocemente, con una velocità al limite superiore del range naturale per l'andatura a piedi, in genere 7–9 km / h (4,5-5,5 mph). Si considera camminata l'andatura umana o animale durante la quale si mantiene il contatto col terreno con almeno un piede; si differenzia dalla corsa e dal jogging, in cui si perde il contatto con il terreno durante la fase detta "di volo". Per questo la camminata si definisce come "una serie di passi", mentre la corsa viene definita come "una serie di balzi". La camminata veloce viene spesso confusa con la marcia che però richiede in aggiunta che la gamba sia tesa da quando il piede prende contatto col terreno fino a quando la gamba arriva sulla verticale del corpo.

“L’arte del fitwalking” sta proprio nella scoperta che non è sufficiente camminare per fare al meglio la passeggiata, il trekking, lo sport, il tour culturale e turistico o l’attività salutistica, ma è necessario camminare bene, ossia camminare osservando una corretta meccanica del movimento, acquisita conoscendo e praticando la tecnica del fitwalking.
Il fitwalking è praticato in gruppo all'aria aperta, in questo contesto, oltre al benessere ed all'attività motoria, si favorisce l'interazione sociale Il fitwalking ha quindi più una rilevanza benefica salutare e sociale, che sportiva, in quanto di questa disciplina non vengono disputate gare a carattere competitivo e la versione agonistica è rappresentata dalla marcia.
La tecnica del fitwalking prevede che il passo sia energico (quindi una falcata ampia), sia curata la postura e il ritmo sia impegnativo. Questo al semplice scopo di sviluppare una potenza sufficiente affinché la camminata produca effetti benefici sulla forma fisica e sul dimagrimento.
Il fitwalking, detto anche power walking o speed walking, è l'azione del camminare con una velocità superiore all'intervallo naturale del cammino, tipicamente da 7 a 9 km/h. Per distinguere il fitwalking rispetto al jogging e al running, almemo un piede deve mantenere il contatto con il terreno per tutto il tempo.
Quando si cammina molto velocemente è necessario un'oscillazione abbastanza pronunciata delle braccia.
Una tecnica semplice ma indispensabile per trasformare il normale camminare in forma sportiva ed adatta a tutti.
Il fitwalking può essere praticato come strumento di prevenzione delle malattie, esso viene infatti prescritto come terapia anche da talune strutture ospedaliere. Ad esempio viene prescritto come terapia per i malati di diabete, o a coloro che hanno piccoli problemi cardiaci.Non ultimo il fitwalking favorisce il dimagrimento in modo del tutto salutare.


 


 

Planisfero nuovi iscritti al sito www.studiocastellazzi.com

Seguici su Facebook

Traduci il sito per me

Traduci in ogni lingua per me

 

web

QR code

Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando o chiudendo questo messaggio, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Per saperne di più, clicca su "Approfondisci".