Diabete e cibo

Scritto da Marco Castellazzi. Postato in MEDICINA

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Cosa fare per prevenire il diabete

Orzo perlato, farro, pane di segale e fiocchi di avena: sono i cibi più indicati (tra quelli a base di cereali) per ridurre il rischio di avere il diabete di tipo 2. Secondo un recente studio della Harvard T.H. Chan School of Public Health di Boston a renderli tanto preziosi per la salute è il rapporto tra il loro contenuto di amidi e quello di fibra.

L'orzo perlato, il migliore in assoluto, fornisce 64,1 g del primo nutriente e 9,2 g del secondo (ogni etto). Il risultato è dunque uguale a 6,97. Questa cifra, rivelatrice di una scelta alimentare ottimale, è 7,98 per i fiocchi di avena, 8,59 per il pane di segale e 8,6 per il farro, mentre sale a 25,2 per la pasta, 36,4 per il riso integrale (che ha solo 1,9 g di fibra) e addirittura 72,9 per il riso bianco (secondo le Tabelle di Composizione degli alimenti).

Tuttavia, per la prevenzione del diabete servono anche verdure, legumi, pesce: il suo consumo aiuta a prevenire la malattia, forse grazie alla presenza di grassi Omega 3, sebbene il meccanismo d'azione non sia ancora ben chiaro. Vanno invece limitati i carboidrati a rapido assorbimento (soprattutto i dolci e il latte, che contengono zuccheri semplici), la carne, il burro, le uova e tutti gli alimenti ricchi di grassi saturi.

Infine, la dieta non basta, ci vuole anche lo sport: la perdita dei chili di troppo e/o l'attività fisica abbassano fino al 60% il rischio di avere il diabete in chi ha già sviluppato un'insulino-resistenza. Per evitare di ammalarsi è più importante mantenere il peso forma. Mangiando il giusto e facendo regolare movimento tutti i giorni.

Lo studio Diabetes Prevention Program (DPP) ha dimostrato che, nelle persone predisposte (per familiarità, chili di troppo, sedentarietà) migliorando l'alimentazione e aumentando l'esercizio fisico, le probabilità di diventare diabetici si dimezzano, mentre con una terapia a base di metformina (abitualmente il primo farmaco ipoglicemizzante a essere prescritto) si riducono di appena il 30%.

Vedi anche : Mediterranean Diet & diabetes Gestational diabetes Diabete terapia alimentare Diabete a ore Metformina e diabete Caffe' e diabete Diabete & sport Yogurt e diabete Diabete dieta Castellazzi Raffaele .


 


 

Planisfero nuovi iscritti al sito www.studiocastellazzi.com

Seguici su Facebook

Traduci il sito per me

Traduci in ogni lingua per me

 

web

QR code

Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando o chiudendo questo messaggio, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Per saperne di più, clicca su "Approfondisci".