Crampi

Scritto da Marco Castellazzi. Postato in Medicina naturale

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Indice articoli

gambe

Crampi

Crampi: perché si hanno e come trattarli in maniera naturale?

Per evitare i crampi, bisogna mangiare alimenti ricchi di calcio e magnesio. Esistono, inoltre, infusi che possono porre fine a questi spasmi fastidiosi.
Crampi: perché si hanno e come trattarli in maniera naturale?
State camminando e all’improvviso uno “strappo” non vi lascia proseguire. Mentre dormite vi svegliate per una “frustata” alla gamba. I crampi sono contrazioni muscolari involontarie provocati da diverse cause. Il lato positivo è che esistono rimedi o tecniche per evitare che questi alterino la vostra routine e, soprattutto, che vi facciano male. Scopritene di più sui crampi in questo articolo: che cosa sono, perché si hanno, come si formano e molto altro ancora.
Perché vengono i crampi?

Ci sono molte ragioni per cui si prova un crampo che, come detto prima, è un movimento del muscolo che non si può controllare. Le più frequenti sono quelle a seguire:

perdita di liquidi o di sali minerali in eccesso in quell’arto;
mancato afflusso del sangue nella zona a causa di un’insufficienza di ossigeno;
sforzi prolungati;
accumulo di acido lattico (frequente negli sportivi);
movimenti bruschi, improvvisi o forti con i muscoli freddi;
contatto con acqua fredda in maniera brusca;
alcolismo;
sovrappeso;
assunzione di certi medicinali;
insufficienza renale;
fatica muscolare;
gravidanza;
problemi metabolici;
carenza di calcio e magnesio nel corpo;
carenza vitaminica;
postura inappropriata nel dormire;
postura scorretta per lavorare o studiare;
tensione emotiva o ansia;
poco movimento muscolare.
I crampi allo stomaco vengono perché il sangue va direttamente in quest’area per poter svolgere la digestione. Se invece di rimanere tranquilli, iniziate a camminare, a fare sport o a fare il bagno in piscina lo stomaco ne risente e di conseguenza provoca questi spasmi.

Un altro punto critico per i crampi sono le mani e i polsi per via di problemi di circolazione sanguigna o della cosiddetta sindrome del tunnel carpale che colpisce le persone che usano troppo la tastiera ed il mouse.

L’area dove di solito vengono i crampi sono le gambe, e in questo caso sono dovuti alle cause prima citate.

I sintomi dei crampi sono due, ben distinti. Il primo è il dolore localizzato nell’area interessata e il secondo è una sensazione di stiramento che poi diventa formicolio.

Consigli per evitare e ridurre i crampi

Nel momento in cui soffrite di crampi la cosa migliore da fare è allungare leggermente l’area interessata per alleviare il dolore e rilassare il muscolo.

La fisioterapia, i massaggi o dormire senza cuscino sono opzioni eccellenti per evitare crampi a collo o spalle. Anche alcune discipline come lo yoga o il Tai Chi sono d’aiuto per i crampi in generale. Non esitate a praticare attività fisica per mezz’ora al giorno così che il sangue possa ossigenare i muscoli e i tessuti, oltre a ripararli e a nutrirli come deve.

Se vi prendono molti crampi alle gambe, ogni volta che arrivate a casa sollevatele con un cuscino o appoggiatele alla parete. Potete anche dormire con vari cuscini all’altezza dei talloni, applicare acqua calda o utilizzare un cuscino elettrico.

L’alimentazione è fondamentale per evitare i crampi. Includete nella vostra dieta alimenti ricchi di calcio come arance, mandorle, broccoli, verdure a foglia verde, latte di soia o latticini, e altri che apportino molto magnesio come noci, cereali integrali, cacao, fagioli, alghe e farina di soia. Mangiate una banana al giorno e non trascurate l’idratazione. Se praticate molto sport, bevete acqua o bibite isotoniche per evitare la disidratazione, e fate allungamento ogni volta che realizzate attività fisica.

Altri consigli:

assumete molti liquidi durante tutto l’arco della giornata;
indossate indumenti larghi, soprattutto i pantaloni e i calzini;
fate un bagno in acqua tiepida prima di dormire;
praticate diverse tecniche di rilassamento;
fate esercizi che aiutino a rafforzare le caviglie;
mettetevi in punta di piedi quando camminate (senza scarpe col tacco);
dormite a pancia sotto con le gambe stese e i polpacci uniti;
assumete diuretici naturali;
avvolgete la zona colpita con una benda elastica non troppo stretta.
Rimedi naturali per i crampi

Prestate attenzione alle seguenti ricette per i crampi, tutte naturali, fatte in casa e dagli ottimi risultati.


 


 

Planisfero nuovi iscritti al sito www.studiocastellazzi.com

Seguici su Facebook

Traduci il sito per me

Traduci in ogni lingua per me

 

web

QR code

Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando o chiudendo questo messaggio, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Per saperne di più, clicca su "Approfondisci".