Proteine

Scritto da Marco Castellazzi. Postato in MEDICINA

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

INFORMAZIONI RELATIVE ALLE PROTEINE , AGLI AMINOACIDI E AL LORO SPECIALE UTILIZZO NELLE DIETE ( Very Low Calory Diet )


Cosa sono gli aminoacidi?


Sono il mezzo con cui l’organismo introduce l’azoto nel nostro corpo. Il corpo e’ obbligato ad assumerlo per sopravvivere. Il serbatoio di aminoacidi nel nostro corpo e’ il muscolo, infatti quando questi mattoncini essenziali sono in carenza e non se ne assumono con la dieta, il corpo scioglie il muscolo per ottenere dalle proteine gli aminoacidi. In sostanza la proteina puo’ essere considerata come una macchina che e’ fatta da molti mattoncini diversi : gli aminoacidi. Di questi alcuni sono comuni e non essenziali, ma altri devono essere introdotti con la dieta e sono detti essenziali. Le proteine contengono comunemente 21 aminoacidi diversi, che sono presenti in concentrazioni diverse a secondo del tipo ti proteina considerata. Paragonando sempre la proteina ad un’auto scopriremo che alcuni aminoacidi sono essenziali pertanto se questi pezzi della vettura non sono presenti la proteina –macchina non si puo’ fare. Il corpo infatti riesce a costruire solo alcuni pezzi derivandoli da altri cioe’ gli aminoacidi non essenziali. Pertanto gli aminoacidi essenziali ( ramificati ) sono considerati limitanti perche’ se non sono presenti la proteina non si fa.


 
Aminoacidi essenziali quale magia ?


Tali aminoacidi vengono messi in circolo o con la dieta alimentare, oppure con la distruzione del muscolo per produrre energia alternativa in caso di necessita’ del corpo dopo un digiuno o per uno sforzo prolungato.
Il corpo riesce a capire che e’ iniziato un processo distruttivo o catabolismo se gli aminoacidi essenziali sono in soluzione nel sangue, e per limitarlo, per risparmiare cioe’ il consumo di aminoacidi, attiva la liberazione di grassi dai tessuti. La disponibilita’di grassi nel sangue permette la loro utilizzazione a scopo energetico risparmiando cosi’ almeno in parte il bruciare zuccheri per produrre energia. Il meccanismo che permette la produzione di energia nel nostro corpo  si chiama ciclo dell’acido citrico.


 
Sforzo e energia


Quando per una certa evenienza il corpo si trova sotto sforzo oppure in carenza di zuccheri come in una comune dieta funziona secondo una regola rigorosissima, cioe’ consuma energia in modo inverso alle dimensioni delle sue riserve, prima infatti consuma gli zuccheri di deposito ( glicogeno ), di cui ci sono circa 210 grammi di riserva, poi passa alle proteine 6 kg di riserva, e infine i grassi circa 15 kg. Attenzione piu’ siete grassi e con configuraione corporea alterata a favore dei grassi piu’ e’ difficile dimagrire con una comune dieta se non impossibile!


 
Materiali in eccesso


Ogni sostanza in eccesso come glicidi o aminoacidi in proporzioni errate viene smaltito come accumulo di grasso in eccesso. Ecco perche’ sono necessari gli aminoacidi essenziali, perche’ se non sono presenti in giusta proporzione  si formano eccessi di grasso inutile.
 


Valore biologico


Ogni alimento possiede piu’ o meno proteine, es per assumere 20 g di proteine pure possiamo ingerire carne di manzo pari a  un etto oppure pasta pari a due etti. La carne in questo esempio e’ di alto valore biologico.
Piu’ il contenuto di aminoacidi e’ simile alle proteine dell’uomo piu’ e’ alto il valore biologico.


 
Destra o sinistra ?


In natura la forma chimica dell’aminoacido e’ con catene girate a destra ( destrogiro) o speculari a sinistra ( levogiro), Le molecole di per se’ sono identiche ma il corpo umano e’ capace di assimilare solamente le forme Levogire contenute nella carne e non le destrogire contenute nei vegetali miste alle levogire. Quindi una parte del contenuto aminoacidico delle proteine vegetali non puo’ essere utilizzato dal corpo umano, ecco perche’ per ottenere un equivalente valore nutrizionale tra vegetali e carne bisogna  mangiar un quantitativo superiore di vegetali.


 


Poveri e malati o ricchi e benestanti ?


Alcune proteine sono povere di alcuni aminoacidi. Ad esempio le proteine della pasta e del pane sono carenti di triptofano che serve a costruire una vitamina : la niacina o B3 di cui invece le carni sono ricche. Senza tale vitamina si sviluppa la Pellagra.


 
Digeriamo! ?


Le proteine vengono  metabolizzate nel duodeno primo tratto dell’intestino per mezzo degli enzimi pancreatici e poi assorbiti nel tenue. Se le proteine subiscono la cottura ( carne ai ferri es.) vengono assorbite piu’ rapidamente. Gli aminoacidi assunti puri come in alcuni preparati non subiscono digestione e vengono assimilati direttamente. Le proteine sono assorbite nel tempo di alcune ore circa 4.
Nei legumi in particolare le proteine sono ricoperte da uno strato di fibra che le nasconde alla digestione classica. Giungono pertanto alla fine dell’intestino indigerite e qui i batteri normalmente presenti nel colon le aggrediscono e distruggono lo scudo di fibre generando anidride carbonica ( quella dell’acqua gasata per intenderci ) acqua e metano con intenso gonfiore e flatulenza dell’ospite. Con la carne e gli aminoacidi puri questo inconveniente non si verifica, e il gonfiore non compare mai ( come nelle diete iperproteiche VLCD).


 
Che gusto !


Gli aminoacidi assunti per via orale sono un po’ amarognoli e pertanto spesso si trovano in compresse .
Appena assunti si e’ dimostrato che in individuo a digiuno da almeno otto ore , se assunti come aa ramificati provocano una liberazione immediata di dal tessuto adiposo di una gran quantita’ di acidi grassi liberi ( triplicano la concentrazione nel sangue). Ecco perche’ vengono associati alle Very Low Calory Diets. In piu’ se viene dato zucchero  insieme agli aminoacidi cio’ non avviene, tale effetto di blocco avviene per tre ore ( il metabolismo energetico in tal caso avviene a spese di zuccheri e aminoacidi). La formula magica sara’ assumere aminoacidi ramificati ( leucina, isoleucina e valina)  senza zucchero. Il loro dosaggio per una dieta corretta e’ di circa 24 grammi suddivisi in tre dosi.


 


 

Planisfero nuovi iscritti al sito www.studiocastellazzi.com

Seguici su Facebook

Traduci il sito per me

Traduci in ogni lingua per me

 

web

QR code

Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando o chiudendo questo messaggio, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Per saperne di più, clicca su "Approfondisci".