Colon irritabile

Scritto da Marco Castellazzi. Postato in MEDICINA

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

pancia

La sindrome del colon irritabile,

spesso confusa con la colite, è purtroppo molta diffusa, specialmente fra le donne. Le cause sono ancora nebulose mentre i sintomi più frequenti vanno dal mal di pancia alla diarrea, dalla stitichezza ai crampi di varia intensità. Per alleviare il disturbo la prima regola è curare lo stile di vita, orientandolo verso un’alimentazione equilibrata, che preveda la diminuzione, se non addirittura l’eliminazione, di alcuni cibi a rischio. Per esempio gli alimenti contenenti lievito, come pane e merendine, le sostanze eccitanti come caffè, cioccolato, tè, i cibi ad alto contenuto di grassi, i formaggi stagionati, i frutti di mare e le spezie. Ci sono poi alimenti che tendono ad aggravare il problema, in particolare quelli che incrementano il cosiddetto meteorismo: dai fagioli alle patate, dalle melanzane alle castagne, dalle prugne alle banane. Diverso il discorso per quanto concerne le fibre che, a dispetto di quanto si possa credere, favoriscono il ripristino dell’equilibrio intestinale. Integrarne la giusta quantità nel regime dietetico quotidiano è molto importante e, quando l’alimentazione non basta, vengono in aiuto gli integratori alimentari. I migliori? Quelli che associano fibre e fermenti lattici, ideali per disinfiammare il colon, riportando l’organismo allo stato di normalità.


 


 

Planisfero nuovi iscritti al sito www.studiocastellazzi.com

Seguici su Facebook

Traduci il sito per me

Traduci in ogni lingua per me

 

web

QR code

Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando o chiudendo questo messaggio, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Per saperne di più, clicca su "Approfondisci".