Contraccezione

Scritto da Marco Castellazzi. Postato in MEDICINA

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

pancia

Metodi contraccettivi del passato

In passato le donne per scongiurare i rischi di gravidanze indesiderate si sottoponevano a vere e proprie "torture".

Ecco alcuni tipi di contraccettivi che venivano utilizzati in passato.

Budella di animale: gli antichi Egizi furono una delle prime civiltà a utilizzare il preservativo, che ovviamente non era costituito di lattice, ma di budella di animale come agnello o maiale. Il principale scopo del contraccettivo non era di impedire la riproduzione, ma di limitare la trasmissione di malattie veneree.

Mollica di pane: gli Egizi raccomandavano un tampone vaginale fatto di mollica di pane mischiata con acacia, miele e datteri che permetteva di sfuggire a gravidanze indesiderate per almeno due anni. Forse c’era un elemento di verità in questa tradizione: l’acido lattico prodotto dall’acacia fermentata potrebbe aver avuto una modesta azione spermicida.

Escrementi di coccodrillo: sempre gli Egizi pensavano di poter realizzare un potente spermicida con un intruglio di sterco di coccodrillo e miele, da inserire nella vagina prima del rapporto sessuale. Il disgustoso composto, per altro di non facile reperimento, serviva da ostacolo fisico al passaggio degli spermatozoi.

Bicchiere di mercurio: in Cina le donne che non desideravano una gravidanza erano solite bere un bicchierino di mercurio caldo.

Spugne marine: tra gli ebrei antichi era tradizione introdurre spugne marine all’interno della vagina subito dopo il rapporto, al fine di assorbire lo sperma ed evitare la gravidanza.

Testicoli di donnola: nell'Europa medievale si legavano alla coscia della donna dei testicoli di donnola imbevuti di alcol durante il rapporto sessuale; essi avevano una funzione esorcizzante.

Il limone di Casanova: Casanova suggeriva l’uso di mezzo limone svuotato, da inserire all’interno della vagina, come rimedio contro le gravidanze.

Il ditale: veniva inserito nella vagina per bloccare gli effetti indesiderati di un rapporto sessuale. Spesso, veniva abbinato a sostanze acide che potessero fungere da spermicida.

feto

Scopri anche : Calendario gravidanza Colesterolo e fertilita' Spermatozoi infertilita’ Sesso e fertilita' Utero e tumore Polipi utero Cancro al seno seno Seno Progetto Diana (tumore al seno ) Tumore seno Seno Vita sesso & prostata Sesso intenso SessoSesso e benessere Cuore e sesso Cuore e sesso Sesso grasso Sesso x tutti Sesso giu' Sesso e dolore sesso e ansia Sesso anti age Baci e infezioni .


 


 

Planisfero nuovi iscritti al sito www.studiocastellazzi.com

Seguici su Facebook

Traduci il sito per me

Traduci in ogni lingua per me

 

web

QR code

Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando o chiudendo questo messaggio, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Per saperne di più, clicca su "Approfondisci".