Stratagemmi dietetici

Scritto da Marco Castellazzi. Postato in Alimentazione

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

verdura

Con l'arrivo della bella stagione inizia la voglia di scoprirsi, ma a questo desiderio si contrappone spesso il disagio di non essere in forma perfetta.

Il senso di inadeguatezza, spesso la vergogna, ci creano un profondo stato di disagio che paradossalmente rinforza il nostro desiderio di cibo. Ma, la dieta funziona se si è fortemente motivati e ben predisposti dal punto di vista psicologico.

Ecco le 5 regole per una dieta vincente:

1) Il senso di colpa: è di fondamentale importanza non giudicarsi. Approcciati alla dieta con un atteggiamento sereno e comprensivo e non ti condannare.

2) Pensiero positivo: per raggiungere il vostro obiettivo siate complici di voi stessi. Combattete i pensieri negativi con quelli positivi. Evitate frasi come 'sono stanco di fare la dieta', 'mettermi a dieta significa non poter più uscire con gli amici e mangiare insieme agli altri'. Questi pensieri denigranti procurano stress, abbattimento, e questo senso di delusione riporterà a cercare la soddisfazione tramite la consolazione primaria, quella di mangiare.

4) L'importanza del pasto: è molto importante prendersi il tempo e lo spazio ad hoc per consumare i pasti, per ben distinguere i momenti devi imparare a non mangiare durante lo svolgimento di altre attività. Preparare uno spazio mentale che accolga il momento dei pasti significa preparare adeguatamente lo spazio ed il tempo in cui si mangerà, questo aiuta a definire dei limiti di quando si mangia e quando no, evitando di consumare fuori pasto in modo confuso (anche gli spuntini dovranno avere un tempo esclusivamente dedicato).

5) Atto del mangiare: è fondamentale per la buona riuscita di una dieta imparare a "stare con il cibo"; l'errore più frequente è ingoiare senza nemmeno far caso al sapore. Mangia, quindi, sempre con calma e senza fretta, cercando di apprezzare le sensazioni gustative anziché masticare e ingerire e basta. La stessa quantità di cibo mangiata con tranquillità e gusto ti sazia di più che mangiata velocemente. Il risultato sarà quello di sentirvi appagati a fine pasto.

Vedi anche : Dieta ideale Flogosi e dieta chetogenica Offerta dieta Dieta e genetica Dieta e depressione Dieta proteica Cereali Andrea Laiacona Caffe' e dieta Dieta proteica la ristoratrice ANDREA Ritmonutrizione Fame impulsiva ENRYMUSSO Digiuno e Ramadan  DIETA BrunaMario Dieta in due Dieta iperproteica Contare Spezie Fito Diet Pompelmo Dieta e gelato Dieta e grasso evanescente Dieta e etichetta Dieta e misure Aminoacidi essenziali Proteine Dieta VLCD Diabete dieta Ipertensione consigli Pene e obesita' Obesita' handicap Mela di turno Obesita' mondiale Obesita' e intelligenza Obesi Obesi Obesi italiani Pepe e obesita’ Obesi Italiani OBESITA' Morte e obesi Ristoranti e obesi Grasso genetico 10 consigli Obesita' e tumore Sedentarieta' Obesita'


 


 

Planisfero nuovi iscritti al sito www.studiocastellazzi.com

Seguici su Facebook

Traduci il sito per me

Traduci in ogni lingua per me

 

web

QR code

Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando o chiudendo questo messaggio, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Per saperne di più, clicca su "Approfondisci".