CASE DI RIPOSO

Scritto da Marco Castellazzi. Postato in MUTUA

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

donna anziana 

Per consentire alle persone anziane di rimanere nel proprio ambiente di vita,

è attiva sul territorio cittadino una rete di risorse che variano da interventi di "domiciliarità leggera" (possibilità di usufruire di pasti pronti, del servizio lavanderia, del servizio di telesoccorso), all’ospitalità diurna e/o notturna, all'attivazione di affidamenti, di assegni di cura, ricoveri temporanei e periodi di tregua, ricoveri di sollievo per sostenere le famiglie, fino all’accoglienza residenziale permanente per chi non è più nelle condizioni di vivere a casa propria.

Per attivare un progetto a favore di una persona anziana ci si deve rivolgere ai Servizi Sociali di Circoscrizione ed alle Segreterie delle Commissioni Unità Valutative Geriatriche (U.V.G.) delle Aziende Sanitarie Locali (AA.SS.LL.) 1-2-3-4 di Torino (indirizzi a pag. 11).

Le Unità di Valutazione Geriatrica sono équipe multidisciplinari composte da figure professionali sanitarie dell’Azienda Sanitaria Locale e sociali dell'Amministrazione comunale.
I Servizi sociali e le Commissioni U.V.G. accolgono la richiesta d'intervento ed elaborano un progetto socio - sanitario idoneo per soddisfare il bisogno, privilegiando, ove possibile, il mantenimento a casa. Informano inoltre l’anziano e la sua famiglia su come richiedere le prestazioni cui hanno diritto (riconoscimento di invalidità civile, esenzione ticket, ausili e presidi, ecc.).

L'elenco multiplo di residenze e' scaricabile qui a fianco da area documenti Download

Divisione servizi sociali

V. Giulio 22, Torino

Relazioni pubbliche Servizi Sociali

Tel. 011/442.50.05

Settore Anziani

Segreteria: Tel. 011/442.51.91

Ufficio Coordinamento interventi residenziali per anziani autosufficienti

Tel. 011/442.51.73 - 442.51.88

Sportello per le integrazioni delle rette di ricovero per anziani non autosufficienti
Per le Residenze comunali: Tel. 011/442.70.13
Per le Residenze convenzionate: Tel. 011/442.51.54 - 442.53.09 - 442.70.47

 

CARTA DEI SERVIZI per DELLE RESIDENZE

I SERVIZI SOCIALI DI CIRCOSCRIZIONE

CIRCOSCRIZIONE 1 Centro
Via Giolitti 2 bis
Tel. 011/443.61.02

CIRCOSCRIZIONE 2 Mirafiori Nord
Via Rubino 67
Tel. 011/443.89.11 Santa Rita

Via Baltimora 91 Tel. 011/443.21.11

CIRCOSCRIZIONE 3 Pozzo Strada
Via Monte Ortigara 95 Tel. 011/442.87.70 San Paolo

Via Spalato 15
Tel. 011/443.73.11

CIRCOSCRIZIONE 4 Parella
Via Salbertrand 57/29 Tel. 011/443.64.02 San Donato

Via Le Chiuse 66 Tel. 011/443.84.11

CIRCOSCRIZIONE 5 Borgo Vittoria
Via Sospello 139/3
Tel. 011/443.14.11 Madonna di Campagna
Via Cardinal Massaia 75/m Tel. 011/443.95.01 Vallette – Lucento

Via Valdellatorre 138
Tel. 011/442.14.11 - 442.14.12

CIRCOSCRIZIONE 6 Barriera di Milano
Via Tamagno 5
Tel. 011/443.12.11 Falchera Rebaudengo Piazza Rebaudengo 23 Tel. 011/443.13.11 Regio Parco 1

Via Ghedini 6
Tel. 011/442.86.869

 

Le residenze comunali

 

Istituto Carlo Alberto

C.so Casale 56
Tel. 011/442.82.11 


Istituto di Riposo per la Vecchiaia (IRV) - Casa Protetta 

 S. Marino 10
Tel. 011/442.80.90

Istituto Buon Riposo

V. S. Marino 30
Tel. 011/442.80.60

Istituto Casa Serena

C.so Lombardia 115

Istituto Cimarosa

V. Ghedini 2
Tel. 011/442.86.90

Istituto Villa Primule

V. delle Primule 7 Tel. 011/442.85.90

Istituto Maria Bricca

V. M. Bricca 9
Tel 011/442.83.00 

Altre opportunita'

Oltre alle Residenze comunali, in città ne esistono numerose altre, pubbliche e private, inserite in un albo dei prestatori di servizi curato dal Comune e convenzionate con le quattro A.S.L. cittadine alle quali i cittadini possono rivolgersi. 

U.V.G. Azienda Sanitaria Locale 1

presso Presidio Ospedaliero Valletta V. Farinelli 25
Tel. 011/566.41.81

U.V.G. Azienda Sanitaria Locale 2

presso RSA di
V. Gradisca 10 angolo V. Tirreno Tel. 011/70.95.31.58

U.V.G. Azienda Sanitaria Locale 3

presso Ospedale Amedeo di Savoia - Birago di Vische C.so Svizzera 164
Tel: 011/439.37.73 - 439.37.75

U.V.G. Azienda Sanitaria Locale 4

presso R.S.A. di V. Botticelli 130

Tel. 011/246.71.15 

Comunita' alloggio

Ospitano persone anziane autosufficienti e costituiscono una risposta residenziale alternativa al ricovero in Istituto. Sono organizzate in appartamenti dotati di camere a 1 o 2 letti, in cui vivono 6 o più persone aiutate per i lavori domestici dal personale assistenziale del servizio sociale del quartiere. Informazioni specifiche possono essere richieste ai Servizi Sociali in Circoscrizione. 

Ricoveri di sollievo

Consiste nel ricovero di 30 gg., di norma una volta all'anno, di un anziano non autosufficiente. Tale ricovero costituisce una risorsa di supporto alla rete familiare poiché è riservato a quei nuclei in cui i familiari si prendono cura dell'anziano congiunto non più autosufficiente. L'accoglienza temporanea non è subordinata a criteri di accesso collegati al reddito bensì all'esito delle valutazioni U.V.G. delle A.S.L. e la richiesta va presentata in quella sede 

La direttiva della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 27/01/94, intitolata “Principi per l’erogazione dei servizi pubblici”, richiama i soggetti pubblici e privati addetti all’erogazione di pubblici servizi a realizzare forme di trasparenza, coinvolgimento e tutela nei confronti dei Cittadini attraverso i “Principi fondamentali” di Uguaglianza, Imparzialità, Continuità, Diritto di scelta, Partecipazione, Efficienza ed Efficacia.

Questi stessi principi devono dunque caratterizzare anche la gestione delle Residenze per anziani della Città di Torino.

Uguaglianza

Pari opportunità di accesso ai vari servizi sono garantite a tutti gli ospiti delle Residenze, al fine di promuovere il loro benessere senza alcuna distinzione di genere, razza, lingua, religione, opinioni politiche, condizioni fisiche ed economiche.

Il principio di “Uguaglianza”, quindi, indica non tanto la generica uniformità delle prestazioni offerte, quanto piuttosto il divieto di ogni ingiustificata discriminazione.

Imparzialità

Ad ogni ospite, fatte salve le priorità di ordine sanitario, vengono assicurati servizi e prestazioni di pari livello qualitativo. I rapporti tra utenti e servizi, così come il comportamento professionale del personale operante nelle strutture, si ispirano ai principi di obiettività, giustizia e imparzialità.

Diritto di scelta

Si garantisce, nel rispetto della legislazione vigente, il diritto di scegliere tra le strutture comunali secondo le proprie esigenze, in base al grado di autosufficienza e, naturalmente, alla disponibilità dei posti.

Continuità

I servizi di cura alla persona e le prestazioni integrate continue sono erogati quotidianamente. In caso di funzionamento irregolare
o di interruzione del servizio, saranno tempestivamente attivate tutte le procedure idonee a ridurre i disagi. La Direzione si impegna
a garantire all’anziano la possibilità di essere seguito dalla stessa équipe, secondo le necessità indicate nel piano di assistenza individuale. 

Territorialità

Le Residenze si propongono agli anziani come vera e propria casa, cercando di favorire legami e collegamenti con il quartiere in cui sono situate. Incentivano pertanto gli ospiti a mantenere rapporti e relazioni sia con amici e parenti, sia con ambienti del loro passato.

Qualità della vita

Obiettivi delle Residenze sono, oltre all’assistenza e alla cura dell’anziano, il miglioramento della qualità della sua vita, nei casi in cui debba lasciare la casa.
Si favorisce, dunque, per quanto è possibile, il contributo diretto e la partecipazione dell’anziano stesso e della sua famiglia, a tale scopo coinvolti, informati, ascoltati.

Partecipazione

La persona anziana e i suoi familiari possono partecipare attivamente al miglioramento del servizio. Gli strumenti offerti a tale scopo sono un’informazione corretta e costante e la formulazione di pareri e proposte attraverso questionari di gradimento e moduli di reclami. In ogni Residenza, inoltre, si favorisce la presenza e l’attività degli organismi di volontariato e di tutela dei diritti degli utenti.

Sussidiarietà e cooperazione

Nelle Residenze si favorisce la collaborazione con le organizzazioni di volontariato e di tutela dei diritti per realizzare, anche attraverso specifiche convenzioni, attività complementari e integrative volte a migliorare la qualità della vita dell’anziano, a offrirgli sostegno e compagnia e a promuovere la solidarietà sociale.

Efficienza ed efficacia

I servizi e le prestazioni devono essere forniti secondo criteri d’efficienza (uso delle risorse appropriato e senza sprechi) e di efficacia (in grado di soddisfare i bisogni dell’ospite e di promuoverne il benessere). Ogni Residenza si impegna a:

elaborare piani di miglioramento della qualità del servizio fornito; rendere comprensibili gli obiettivi di ogni progetto e attività; verificare l’efficacia dei risultati raggiunti. 

 

 

Commenta


 


 

Planisfero nuovi iscritti al sito www.studiocastellazzi.com

Seguici su Facebook

Traduci il sito per me

Traduci in ogni lingua per me

 

web

Sondaggio

Dimagrire
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
Totale dei voti:
Primo voto:
Ultimo voto:
La Sessualita'
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
Totale dei voti:
Primo voto:
Ultimo voto:

QR code

Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando o chiudendo questo messaggio, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Per saperne di più, clicca su "Approfondisci".