Batteri intestinali

Scritto da Marco Castellazzi. Postato in Alimentazione

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Non riuscite a resistere ad un cibo particolare?

Questi inspiegabili desideri potrebbero essere riconducibili ai capricci dei batteri che soggiornano nel nostro intestino. Secondo alcuni ricercatori americani, infatti, i batteri intestinali sono in grado di influenzare l’appetito e l’umore delle persone imponendogli, senza che loro ne siano consapevoli, di mangiare tutto ciò che desiderano conducendoli, in alcuni casi, persino all’obesità. Secondo Carlos Maley, direttore del centro dell’UCSF, in alcuni casi le esigenze dei batteri sono «in linea con i nostri obiettivi dietetici, mentre altre no». Per manipolare i nostri desideri i batteri rilasciano molecole che colpiscono determinati organi e influenzano il nostro cervello attraverso il nervo vago – via di collegamento tra stomaco e cervello. Il lato positivo è che funziona in entrambe le direzioni. Infatti in un altro studio, invece, si è potuto dimostrare come assumere batteri intestinali del genere Lactobacillus casei, si possa migliorare l’umore di una persona. Comprendere questo micro-universo dentro di noi, secondo i ricercatori, potrebbe aiutarci a trovare la soluzione per frenare le abitudini che portano a disturbi fisici, comportamentali, o vere e proprie malattie.


 


 

Planisfero nuovi iscritti al sito www.studiocastellazzi.com

Seguici su Facebook

Traduci il sito per me

Traduci in ogni lingua per me

 

web

QR code

Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando o chiudendo questo messaggio, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Per saperne di più, clicca su "Approfondisci".