Bellezza

Scritto da Marco Castellazzi. Postato in Comportamento

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La bellezza è un marker di salute genetica, infatti pare che la Natura sia dalla parte dei belli. Oltre ad aver dato loro la bellezza, ha anche messo uno scudo intorno al loro sistema immunitario. A dirlo è uno studio dell'Università di Cincinnati condotto tra 15mila persone di età compresa tra 24 e i 35 anni. Secondo gli studiosi, chi risponde ai canoni estetici di Tom Cruise o Irina Shayk gode anche di una migliore salute: è più in forma (da tutti i punti di vista) e si ammala di meno. Dunque, le persone attraenti hanno un corredo genetico migliore: la bellezza è la spia di un Dna più sano. Per confermare questa tesi sono state individuate alcune patologie: acufene, asma, diabete, pressione alta, ipercolesterolemia, depressione, alle quali chi è avvenente come un modello sarebbe meno esposto. Gli scienziati americani hanno fatto stilare la classifica dei più belli da una “giuria” indipendente che doveva valutare la bellezza del prescelto in una scala da molto a poco attraente. Ai ricercatori il compito di confrontare l'”indice di Venere” con le cartelle cliniche. Risultato: per ogni punto di bellezza in più gli uomini hanno un rischio inferiore del 13% di avere il colesterolo alto, del 20% di avere la pressione alta, del 15% di incorrere in una depressione. Per le donne più affascinanti l'effetto era analogo.


 


 

Planisfero nuovi iscritti al sito www.studiocastellazzi.com

Seguici su Facebook

Traduci il sito per me

Traduci in ogni lingua per me

 

web

QR code

Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando o chiudendo questo messaggio, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Per saperne di più, clicca su "Approfondisci".